domenica 14 marzo 2010

bOOlOOgnAAA __eStragOn


OOOOOhhhhh MiA Vergine santiSSima, iMMacolata concezione, non si era mai visto niente del genere, e allora musica maestro, musica maestro....vita mia...a noi due....


....Due..... cerco disperatamente qualche cosa che
mi manca tanto
....Per nessuno....

....La vita è breve..... liberarti da ogni pensiero non è forse ciò che hai sempre sognato?

....Direzioni diverse...avete pure il violino ora

.....A sangue freddo.... sono le menzogne che ti rodono l'anima

.....Padre nostro...... non è compito mio, ci penserà qualcun'altro

.....E' colpa mia..... mi crolla il mondo addosso e se ci penso, non me ne frega niente


.....Majakovskij... perchè le 4 sono pesanti come un colpo e il cielo è troppo angusto per potermi contenere.


....Mai dire mai.... e chissene fotte e santo cIIIelo che sarà mai

...Il terzo mondo.... non posso piùsopportare i miserabili al potere
...Alt... seguono quei momenti che non vorresti vivere, seguono stati d'angoscia tali che ti chiedi perchè cosa ha in testa certa gente




....Vita mia.... il ritorno...
....Dio mio.... lo sapevi che andava a finire così DIOOOO MIOOO
....E lei venne... Fa-fa-fa-fa-fa finalemnte è mo-mo-rta
Se c'è un paradiso...è improbabile...... e POOOOOI PIERPA???!!!

...Compagna Teresa.... Teresa non piangere

....L'impero delle tenebre.... Abbiamo perso

...Il turbamento della gelosia... Mi guardi senza dire una parola, sorridi mentre dentro muori ancora, è il lato oscuro della solitudine...

....La canzone di ToM.... Cantare una canzone per non dimenticarti più

....Maria Maddalene... Non sei forse tu Gesù, conosciuto anni orsono dentro il cuore di una femmina, che con quel suo sorriso triste ancora mi parla di te...


GiOrnata Bolognese,
I. e le sue brioches alla marmellata/crema, le tagliatelle, tachipirina e febbre, Incesticide a ripetizione all'andata, Ramones al ritorno, i tagli di capelli, nuove curiosità sul Giappone, i pantacollant non trovati.....

_____pOi____dA pIerPa_____

La scalata verso la prima fila, sempre "amore a prima vista" con le transenne.... vero Contra?




iO, Alice e tutto il condominio vi salutiamo
....con lividi doloranti..... come un'afona 80enne....

13 commenti:

  1. Quanto mi dispiace non avervi viste!!! ._.

    RispondiElimina
  2. Esaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaatto

    GRAN BEL CONCERTOOOOOOOOOOOOO!
    MA CHI SA NA FOTT DEI LIVIDI ne è valsa la pena!

    RispondiElimina
  3. Condominio caro per una partita a twister bisogna che ti riprendi :)

    RispondiElimina
  4. grande teatro
    e grandi tu & alice

    RispondiElimina
  5. Wooooow, dev'essere stata proprio una serata speciale, che bello sgolarsi ad un concerto, piace anche a me farlo quando vado! Spero tanto anch'io di racimolare i soldi e potervi abbracciare a Verona!^^
    Un abbraccioneeeeeeeee!

    RispondiElimina
  6. Spero che stavolta i lividi doloranti non siano dovuti ad un altro energumeno ubriaco che ti e' crollato addosso...
    La voce afona e' il chiaro segnale di quanto sia stato trascinante il concerto...
    Se non fosse stato per te e Contra non avrei mai ascoltato questo genere di musica...
    Grazie di avere colmato una delle mie diecimila lacune!!!
    E sono felice per la giornata bolognese!!!
    Un grande abbraccio!
    Dony

    RispondiElimina
  7. beeeeeeelloo!!! e brave tu e alice!!!
    abbraccio!!
    =)

    RispondiElimina
  8. Bella esperienza,brave,ci voleva!

    Spero che vada meglio,eh!!

    Ciao e grazie,come sempre:)

    RispondiElimina
  9. hai preso qualche altra botta la concerto? :D grazie per le tue visite sempre rassicuranti..un bacio e buona settimana anche a te!

    RispondiElimina
  10. Accidenti che descrizione=O
    un bacio a te e Alice!!

    RispondiElimina
  11. E' vero, la bulimia stanca, stufa, sfinisce.
    Perche' e' l'unica cosa che c'è...c'è sempre...non manca mai.
    Ma anche quando si arriva ad odiarla per il male che fa, rimane l'unica sporca, puzzolente certezza che toglie il respiro, che affanna come dopo una corsa...
    Mi sento affranta, sporca e puzzolente anch'io, che non merito di sentirmi così.
    A volte verso lacrime, ma piu' spesso me ne sto zitta, fortezza impenetrabile.
    Un grandissimo affettuoso abbraccio a te e Alice.
    Dony

    RispondiElimina