martedì 6 settembre 2011

A_NESTE_SIA

"Ci sono storie che quando le racconti si consumano. ALtre storie,invece, consumano te."


Complesso sai?
Spiegare...in generale.
(S)_piegarMI, (S)_piegarti.
Tutto finisce, rapido, senza quasi accorgersene, il passaggio verso reALTà
psico_con_torte.
Desideravo,
non desidero più,
se non a tratti sottili di penne sbiadite_ nero seppia termina.
Tratti disegnano un interlocutore silenzioso, parlami con le mani e l'olfatto.
Assaggia cauto i miei pensieri con le tue labbra violacee dalla Over_dose di gelo.
E_mano calore bianco e flebile, quello di un sole insonne ai poli estremi di una sfera in bilico, l'universo non esiste.
Attimi interminabili, per poi esaurire il tutto in un'unica parola, in un unico suono
MONO_USAMI.
Gettami lontano.
Sprofondiamo poi.
Abbraccio ceramica per ore, fissando ciò che rimane.

Sposami please.
Mettimi al dito un anello da far invidia a Giove e ai suoi satelliti,
poi uccidimi,
la prima notte per conservare un bel ricordo.
La luna ti terrà la compagnia che non avrei mai saputo farti.

8 commenti:

  1. forse non sono tanto le storie ma le persone, che usano e o si fanno usare. e usa che ti riusa va a finire che si si consuma come vecchi maglioni logori.

    RispondiElimina
  2. condivido e sottoscrivo.
    ogni storia o fugace incontro rappresentano momenti lontani tra loro che si collegano fluendo od opponendosi nella storia personale di ciascuno.
    scegliere in quale tra le belle e le meno belle stare o restare siamo noi a deciderlo. buona giornata! ottimo post come sempre!

    RispondiElimina
  3. Mi rapiscono queste parole, me le segno, per rileggerle ad ogni nuovo amore...

    RispondiElimina
  4. Quanto tempo si risparmierebbe...

    RispondiElimina
  5. che belle le tue parole...complimenti!

    RispondiElimina
  6. Condivido pienamente . Ci sono amori che davvero ti uccidono.

    RispondiElimina
  7. Incredibile :)
    La chiusura, poi, è geniale!

    RispondiElimina