mercoledì 20 gennaio 2010

QuellaVOLTAche..............................



"Perché una spugna di mare non ha mai giornate no."
Da "Soffocare"...sempre lui...Palahniuk.

Oggi vi racconto una delle cose che successe qualche mese fà,
in realtà forse il tutto sarà privo di interesse, privo di senso, bè, se non vi garba, potete comunque sempre andarvene, giuriamo di non offenderci.
Comincio....

Quella mattina il mio Telencefalo decise di prendere un treno,
mattiniero si è svegliato e ha fatto una piccola valigia.
Una di quelle dove puoi solo mettere lo stretto necessario.
Non so proprio come si possa partire con così poca roba per una viaggio. Mhà...
Gli ho provato a chiedere:
- Ehi...dove te ne vai?
Nessuna risposta.
-Ehi..parlo a te, disgraziato! Se te ne vai cosa ne sarà delle mie capacità di ricevere gli stimoli esterni?
Sai che senza di te sarà difficile se non impossibile elaborare una qualsiasi risposta dei mie muscoli?
Come mi potrò muovere?
La memoria poi? dove la mettiamo?????
Ehiiiiii, mi fai la cortesia di smetterla? Metterti tranquillo, ingrato!
Non vorrai mica lasciarmi qui, senza alcuna capacità decisionale vero?

Non fece altro che guardarmi, con il suo fisico molliccio e la cera grigiasra.
Aprì la porta e se ne andò.
Senza una parola, senza una spiegazione.

Bè, lui da sempre, non è mai stato uno di quelli che si adatta alle situazioni, che ama essere sconvolto, quindi, ha deciso di andarsene.
A tentoni arrivai in salotto e sul tavolo trovai una lettera. Era per me.
La aprii e la lessi.

"Se leggerai questa lettera, significa che io avrò deciso di partire e me ne sarò andato. Probabilmente mentre leggi, io sarò già sul mio volo last minute, per la mia prima tappa del tanto agognato viaggio in giro per l'Europa. Spero non ti arrabbierai, ma ho usato la tua Postepay per prenotare. In questo momento non me la sento proprio di stare rinchiuso in quella piccola stanza ossea, a massacrarmi tra quelle vecchie comari di Meningi, la Pia che sbraita tutto il giorno perchè la Dura Madre non sente più nulla (sai è vecchia e ormai l'udito...non è più quello di una volta) e l'aracnoidea, tutto il giorno a ricamare indifferente, tessere tele su tele. Per non parlare poi di tutto quel liquor che continua a inzozzarmi le vesti. Davvero, per ora, ho bisogno della mia libertà, di riempirmi di cultura. So che non è un bun momento per andarmene, proprio ora che avremo dovuto prendere importanti decisioni insieme ti abbandono...ma cerca di capire. Per ora dovrai accontentarti di senguire solo le tue emozioni, senza ricorrere al mio aiuto. Non disperare comunque, presto tornerò e sarò molto più acculturato.
Forse questo viaggio mi permetterà anche di aiutarti a prendere una decisione quando tornerò. Nel frattempo stammi bene, non preoccuparti che avrò cura di me e ti manderò una cartolina per ogni luogo che visiterò. Un bacio e a presto.
Il tuo affezionatissimo.....Telencefalo"

Bene, deve ancora tornare.
Alcune volte lo odio davvero...chissà quanto si starà divertendo, mentre io qui lo attendo.
Mentre sono in balia delle mie emozioni, mentre aspetto che torni per aiutarmi a decidere che direzione far prendere alla mia vita.

Questo è quanto.
Questa è la realtà in cui vivo.





A volte mi manda dei promemoria, ingrato Telencefalo, YOU ONLY LIVE ONCE.


_La mancanza di sonno crea psicosi creative_

29 commenti:

  1. Ma ti manda anche le famose cartoline di cui ti aveva fatto promessa?

    Apparte questa domanda scherzosa, devo dedurne che sia grazie ad Alice, se tu ora ti muovi, cammini, ricordi e condividi con noi i tuoi precedenti ricordi.
    Se così è, noi tutti dovremmo dei profondi e sentiti ringraziamenti alla detta "fanciulla", per tutto ciò che da/i te abbiamo potuto leggere...

    Vi lascio un saluto, ben conscio del fatto che, per mia fortuna, non necessito di tali mezzi per mostrarmi quale essere vivente (parlo del Telencefalo, non di Alice, ovviamente).

    Buonanotte.

    RispondiElimina
  2. Un saluto a te, alice, tayler, l'anticorpo e il telencefalo.
    UHAUAHAUAHUA non saremo mai al completo.
    Ho riso tanto con questo post.
    XD
    Immaginarmi sto teloincefalo con la valigia la cera grigiastra e il corpo molliccio m ha fatto spanzare.
    Piu di questo nn riesco a dire,
    sono le ore 0:57 e io ho appena
    fatto uno dei miei lunghissimi post,
    stavolta molto meno normali.
    Ti piacerà.
    Non c'è dubbio.

    Buonanotte

    RispondiElimina
  3. HO RILETTO UN PO' DI VOLTE, ogni volta c'era qualcosa che mi scappava via dalle mani, otto e quarantatre del mattino forse è troppo presto, o troppo tardi per leggerti , mi faro' aiutare da un buon caffè e qualche residuo di fumo avanzato da ieri, sempre che sia avanzato sempre che fosse ieri e non oggi stesso.

    RispondiElimina
  4. questo telencefalo mi ricorda il nanetto del favoloso mondo di amelie che se ne va a zonzo per conto suo :)

    RispondiElimina
  5. ti ringrazio del commento da me!
    mi stimoli molto

    RispondiElimina
  6. E se invece fosse già tornato senza dirti nulla? Magari si è nascosto nella vostra stanza, in mezzo a qualche libro... :-)

    RispondiElimina
  7. Sommersa Da Impeti e Da Ore Contate Sulle Dita. CercandoLo Vai Via aldilà dei Sogni.
    A Volte Prigione.
    Altre Fortezza.

    Leggo Per Capire.
    E Sento.

    Stringo Le Tue Mani alle Mie, Meraviglia.

    RispondiElimina
  8. hai un blog veramente fantastico.

    RispondiElimina
  9. bella, veramente bella..:)
    Non sprechiamola allora questa vita (senti da quale pulpito)

    RispondiElimina
  10. Sì è proprio quel libro :) Hug :)

    RispondiElimina
  11. "Non voglio essere in balìa delle mie emozioni, voglio servirmene, goderle e dominarle." Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray.

    Speriamo che il Telencefalo torni presto a ricongiungersi con te...dopo questo tradimento!!!

    Quasi quasi mi dispiace se sconfiggi l'insonnia...commento egoista!!!

    Un abbraccio che spero ti riscaldi in questa ennesima lunga notte che hai davanti...

    RispondiElimina
  12. Ele scusami l'assenza...
    Vorrei starti vicina...
    Spero per te che torni a dormire anche se i tuoi spruzzi di creatività li amo... ma soprattutto spero che quel muro devastato possa rimettersi apposto... non che sia più alto, ma che sia ben fatto, che non vi siano più buchi... ti abbraccio forte tesoro... un bacio, Serena

    RispondiElimina
  13. Bhe, ma chi l'ha detto che spinta dell'emozione non possa uscirtene di casa anche tu?
    Ok, sono di parte: sono una fan dei viaggi! Se potessi, passerei tutta la vita in giro (ok, finchè non mi stanco! xD)

    Dai, non piangete dall'invidia, che anche il Giappone ha i suoi lati no, che -per questioni karmiche- si sta subendo tutti la sottoscritta. Ma non dispero: il mio libro futuro sarà semplicemente più avvincente! xDDD

    RispondiElimina
  14. Questo post,ad una prima lettura fa sorridere,ma dietro queste parole si nasconde anche tristezza e senso di smarrimento.O meglio,questo è quello che percepisco io...Sarà una questione proiettiva?Mah...Per rimanere in questa metafora,auguro al tuo telencefalo di trovare ciò che cerca,affinchè possiate ESSERE,e contare su UN'identità.
    Ciao cara.

    RispondiElimina
  15. Solo questo GRAZIE!!
    Lo spero tanto!!
    sei dolcissima!!! :)
    ti porterò nel mio cuore... Una per una...

    RispondiElimina
  16. La salute in ogni caso non mi permette di andare alla festa però da una parte volevo andarci per rivedere alcune persone..beh amen, sarà un'altra volta!

    RispondiElimina
  17. Ciao cara,
    tante volte do per scontato voi e il sostegno che mi date quindi ti regalo questo
    http://aethernia.altervista.org/blog/wp-content/uploads/2008/01/Namaste.jpg

    Hai pienamete ragione non perdo più anzi riprendo e riperdo...
    ho deciso ce devo cambiare qualcosa..voglio dire non posso soppravivere a 700 kcal al giorno devo aumentare un poco il consumo calorico..con losport...
    il problema è che in questa voragine che mi ha preso più del previsto il premio e la punzione è sempre il cibo ma magari cibo diverso..di solito il premio è dolce mentre la punizione è grasso(disgustoso)...
    eh per bologna avevo meditato di venire senza bilgietto ma non ho più 15 anni per fare ste cazzate ceh ti coloroano la vita..
    e se la prossima volta fosse venezia???
    o in Veneto...
    So che sarebbe una forte richiesta..ma boh io la butto lì..
    il mio più grande desiderio è trovare un lavoretto..ma chissà..prega per me..

    RispondiElimina
  18. verona ci sta a bomba...cmq io la butto lì..san valentino...a venezia..romantico per chi si porta dietro il fidanzato e fuori per chi non ha il fidanzato,perhcè c'è l'incontro..
    Cmq non dispero e continuo a cercare lavoro magari prima o poi lo trovo e ho i soldi per venire..

    RispondiElimina
  19. Ti ho scritto una mail,spero l'idirizzo sia giusto!
    Aspetto la tua risposta, intanto non posso far altro che dirt che stai sempre più crescendo,forse da wilde in erba ora sei una wilde in albero haha (ok era pessima ma mi è venuta così!)
    ti abbraccio ..

    RispondiElimina
  20. Buonasera.
    Chiedo scusa per l'intrusione.
    Avendo notato il tuo indirizzo e-mail postato sul blog di mimì, volevo chiederti il permesso di adoperarlo, per inviarti una mail.

    Rispettosi saluti.

    RispondiElimina
  21. Hai centrato il punto.
    La felicita' puo' spaventare quando si e' costretti, per volonta' propria o altrui, a farne a meno troppo tempo.
    D'altronde non l'afferrero' mai se non trovo il coraggio di " buttarmi " nel vuoto, in un ignoto che puo' spaventare, e' vero, ma che puo' essere anche l'unica alternativa al vivere in equilibrio su un filo.

    " E gli era venuta anche un'altra immagine, di se stesso che per tutta la vita si era tenuto in equilibrio su una fune.
    Poi c'era stata la caduta, e lui aveva scoperto che, anziche' sfracellarsi, sapeva volare, che aveva questo miracoloso e insospettato dono".

    Forse e' questo il coraggio della felicita'.
    Un megaabbraccio!!!!

    RispondiElimina
  22. E. :)
    Grazie di essere passata, e di non esserti dimenticata di me nonostante l'assenza..
    Sono terribilmente incasinata con la scuola in questi giorni, ma passare qui da tutte voi e trovare tanto tanto amore è sempre come una boccata d'aria.
    Ti voglio davvero bene, non dimenticarlo.
    Sogni d'oro :)

    RispondiElimina
  23. Ehilà, la mia salute si riprenderà, spero, credo, alla fine alla festa ci sono andata tra un colpo di tosse e l'altro, sono appena tornata. è stato divertente ma fremevo dalla voglia di tornare per sentire michele che non c'è appunto perchè ho fatto tardi..quella è la mia prima email d'amore, credo di non aver mai pianto per un email, però mentre scrivevo venivano giù lacrime su lacrime ^^ A presto :*

    RispondiElimina
  24. ihih...che bel post ^^
    non penso proprio ti abbia abbandonato..come poter abbandonare una creatura cosi incredibilmente sorprendente come te??
    tornerà...dagli fiducia =)

    RispondiElimina
  25. yeeeeeeeeeesssssssss=)
    sempre fanstastiche voi<3

    ma magari inq uesto acso seguire le emozioni può essere una cs positiva no?!
    magrai il tuo telencefalo ti ah voluto fareun reaglo..mettiamola cosi=)


    vi abbracciO fortissimo nn vedo l'ora di vederviiiiiiiiii=)

    RispondiElimina
  26. ehi.. passavo per chiederti come stavate you girls.. ma vedo che la risposta è già lassù!
    ma insomma.. il mondo in cui vivi ha (anche) molte dimensioni, no.. magari il Bianconiglio o qualcun altro salta fuori da una nuova porta- o te la mostra.

    RispondiElimina
  27. Allora il mio telencefalo dev'essere partito ben precocemente, perchè mi sa che non l'ho mai conosciuto...
    Comunque, per lo meno, anche se è lontano, il tuo ti manda un promemoria bellissimo...
    E' vero, si vive una volta sola... Perciò bisogna semplicemente cercare di goderla fino in fondo... provare a fare quel che ci si sente... senza quei milioni di auto-impedimenti che quotidianamente ci frenano... e forse, anche così, non accadrà niente di male...

    RispondiElimina
  28. Lo sai che stanotte ti ho sognata?Dovevo troppo dirtelo!Il sogno non lo ricordo bene,anche perchè è difficile tradurre il linguaggio fatto di immagini, che va al di là di ogni logica, dei sogni...Però eravamo tu ed io,e stavamo andando da qualche parte...

    RispondiElimina