sabato 27 marzo 2010

ABCDEFGHILMNOPQRSTUV....


Partorire continuamente frammenti
di sè,
taglienti come vetro.
Continuo ed ininterrotto travaglio,
senza vagiti di vita.



Sono fuggite le interiora,
se ne sono andate,
all'interno di un cratere spento,
nessuna lavica intenzione di eruttare.
Non c'è il rosso e il calore del fuoco,
non c'è la distruzione di nessuna colata.
Non si ode rumore o frusciare di nessun tipo.
Silenziose sensazioni che passano,
tornano,
passano,
tornano,
passano,
tornano,
passano,
tornano....



Posso anche continuare a scrivere,
ad appallottolare parti di foreste,
a gettarle via...
si spezzano le punte delle matite,
sotto il peso di ABCDEFGHILMNOPQRST.





Vorremo solo
*******
o anche semplicemente.....
******
Ho scordato la gabbia aperta.....è volata via l'anima.


Un buon fine settimana.

20 commenti:

  1. Finalemte un tuo post, quanto tempo(:
    Mancavi, sai?
    Questo via vai, questa altalena che dondola, questo continuo andarsene e ritornare mi sta uccidendo.
    Dobbiamo cercare di sopravvivere, dobbiamo aiutarci a vicenda.
    Coraggio, io sono Qui.
    Sarò io il tuo fuco che arde e tu sarai il mio.
    Ti voglio bene, <3 Sara.

    RispondiElimina
  2. ci frammentiamo e ci ricomponiamo per poi frammentarci nuovamente. scriviamo e cancelliamo. continuiamo a cercare l'equilibrio. ma ci possiamo sostenere a vicenda in questo prezioso salotto virtuale.
    buon weekend!

    RispondiElimina
  3. Tranquilla, almeno ora so che siete vive (:
    Un bacio, a presto. Sara <3

    RispondiElimina
  4. Eiiiiiiiiii sono tornataaaaaaaa!!!!

    Berlino stupenda=) avevate ragione tu e Contra..adesso cominciamo a parlre del prox incontro???xD non vedo l'ora di rivederviiiiiiii=) <3


    "Ho scordato la gabbia aperta.....è volata via l'anima."
    Fantastico.



    vi abbraccio forteeeeee<3

    RispondiElimina
  5. Suggestivo, di grande impatto emotivo.
    Mi piace molto la tua scrittura.
    A presto...

    RispondiElimina
  6. come al solito post stupendo..
    complimenti! un abbraccio fortissimo a tutte e due..

    RispondiElimina
  7. Grazie grazie grazie!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Tu e Alice avete bisogno di un retino per riacchiappare l'anima come si fa con le farfalle? Bellissimo post:) Buon we!

    RispondiElimina
  9. Vorrei dimenticarla aperta anche io, la gabbia intendo.
    Magari, senza il peso dell'anima, sarei più leggera. E la bilancia più contenta.

    RispondiElimina
  10. L'anima è libera ed è fuggita proprio perchè era in gabbia...
    dovete preoccuparvi soltanto se ritorna, solo gli animali addomesticati ritornano nella loro gabbietta, quelli liberi o li lasci andare o li insegui...meglio inseguire la libertà!

    grazie di essere passate mi ha fatto tanto piacere**
    Alice

    RispondiElimina
  11. La fine... Manca la fine...
    Perché lo scrivere di sé non ha una fine: esiste sempre qualcosa di noi che valga la pena esternare su carta.
    E continuiamo andando per tentativi, finché non ci imbattiamo in un risultto soddisfaciente e pensiamo di non aver imbrattato invano quell'ultimo foglio...

    Un buon inizio di settimana...

    RispondiElimina
  12. E' triste però leggere questo post..

    RispondiElimina
  13. Magari la dimenticassi aperta io la mia gabbia stramaledetta...
    Ma come tu mi hai insegnato con quella frase che traslochera' dal vecchio al nuovo blog, sono la mia aguzzina.
    E la porta e' chiusa a tripla mandata.
    Grazie di essere passata all'inaugurazione, so che questo nuovo blog non risponde alle aspettative di chi ha imparato a conoscermi sull'altro, ma io purtroppo non sono piu' la stessa...
    Un abbraccione!

    RispondiElimina
  14. L'Anima Rincorre Il Fiato Smarrito e Le Promesse Imperfette…
    Pensando Di Saper Morire.
    Mi Sono Scelta Per Imparare Ad Uccidere.

    Quando Scrivi Così, Ti Sento Assai e Tra Le Costole. Un Bacio Sulla Fronte...

    RispondiElimina
  15. Ti ringrazio tanto per il sostegno...
    Perdermi d'animo e' una fortissima tentazione in questi primi giorni molto duri...
    Ma tra una crisi d'astinenza ed un attacco di panico tiro avanti e cerco di non mollare...
    Volevo ricambiare la carezza, con tutto il cuore...

    RispondiElimina
  16. Aver affrontato l'incontro per me è stata dura ma ne sono uscita vincitrice e orgogliosa. Almeno in questo.. al prossimo, sinceramente, non so se ci sarò.
    Mi si crepa il cuore ma l'11 (nel caso si facesse quel giorno) molto probabilmente sarò via di casa contro voglia e non posso rimandare. Comunque, più in generale, questo mese non ho un ghello, detta come va detta. Ovvero non ho un soldo e dovrei vedermi con dei miei amici non a Bologna il che implica il viaggio in treno e seguente biglietto._. quindi già sto cercando soldi che non sicura troverò.
    Farò il possibile, come al solito, perchè almeno in quelle domeniche la mia testa non è impegnata a contare calorie.
    E sto bene.
    Oh, l'ho detto.

    Sto dannatamente bene con voi.

    RispondiElimina
  17. Ritorneranno sia il tempo che lo spazio, io aspetto, senza fretta...ma curiosita' sì, tanta.
    Un abbraccione!
    Dony

    RispondiElimina
  18. Lei si scoraggia facilmente...

    RispondiElimina
  19. grazie per l'apprezzamento!!!
    ho preso l'abitudine di ascoltarla ogni mattina e ogni mattina guardo nella mia lavagnetta il motto di D'annunizo:Memento auder semper...
    la trovo una buona maniera per rinfilare ciò che si è sfilato,riprendere ciò che si è perso e allineare ciò che è annodato ma poi ogni sera qui sul blog o nei miei sogni riaggroviglio tutto..dove sarebbe la sfida no??
    non credi anche tu??

    RispondiElimina
  20. Oh yes, venerdi finalmente giunto al termine, e ora tre giorni anche per me di sospirato riposo!!!
    Piacevole la cena?
    Diciamo che orribile non e' stata...per il resto, ero lì con il corpo ma non con la testa, quindi non me la sono goduta molto...
    Un megaabbraccio e buon superweekend!!!

    RispondiElimina