lunedì 7 giugno 2010

Play Reset Please






E' acerbo il sapore del grigio,
le papille gustative mandano impulsi nocivi alla materia fluida.
Galleggiano i neuroni affogati, pochi superstiti lottano per raggiungere a bracciate iceberg di materia intatta ed aggrapparsi, per poter riprendere fiato.
Non ci sono salvagenti, no, non sono sufficienti per tutti.
Solo per alcuni.
iO non sono alcuni.
Sopravvivere non basta a volte.
Contrai il diaframma e spara a mille vortici di grigiore nei polmoni.

Panorami interiori devastati da nucleari esplosioni, ricordo Hiroshima
ore 8:16...Little boy.


Per un'ora da ricordare, ce ne sono altre milioni da dimenticare.
"L'anima registra sempre il peggio".


SBAGLIOSEMPRECANDEGGIOSBAGLIOSEMPRECANDEGGIOSBAGLIOSEMPRECANDEGGIO.

Niete racconto per questa settimana.



E' tutta una fottutissima questione.....


"Up up up and down
Turn turn turnaround
Round round roundabout
And over again
Gun gun son of a gun
You are the only one
That makes any difference
What I say "










di mira.



"The sun shines in the bedroom
When we play
The raining always starts
When you go away " K.D.C.



PLAY PLEASE







Già, già, già.

28 commenti:

  1. "And if you fool yourself
    You will make him happy
    He'll keep you in a jar
    Then you'll think you're happy
    He'll give you breathing holes
    Then you will seem happy
    You'll wallow in your shit
    Then you'll think you're happy now"

    RispondiElimina
  2. Un candeggio sbagliato può dare imprevisti meravigliosi colori psichedelici là dove prima c'erano solo grigi anodini distinti.
    Buona settimana mie care,
    M.

    RispondiElimina
  3. Brutta questione il grigiore: capi troppo delicati. Meglio fare con calma; la dovuta calma:)

    RispondiElimina
  4. E' vero, i salvagenti non sono mai sufficienti per tutti, forse dovremmo essere piu' egoiste e iniziare a farci largo per accaparrarcene uno, invece di agevolare sempre gli altri ai danni di noi stesse...
    Sto un po' meglio, sì, moralmente, anche se fisicamente sta iniziando un'altra strada tutta in salita...
    Non sono ancora riuscita a leggere con calma il vostro ultimo racconto, ma rimediero', e' una promessa.
    Un abbraccio.
    Dony

    RispondiElimina
  5. ehi.. :(
    mi dispiace che non ci sarà un racconto per questa settimana, ma non c'è assolutamente nessun problema..
    "Per un'ora da ricordare, ce ne sono altre milioni da dimenticare.
    "L'anima registra sempre il peggio"." verissimo.. comprendo a pieno..
    per quanto riguarda il continuare a sbagliare candeggio.. be', proprio qualche giorno fa una personcina molto intelligente mi ha detto che "è normale sbagliare ed essere anche sbagliati per arrivare a comprendere se stessi e cosa si desidera" e che il concetto di sbagliato è astratto e non è detto che quello ch pare sbagliato ai nostri occhi, nella verità lo sia per davvero..
    "Sopravvivere non basta a volte", no, a volte fa ancora più male sopravvivere.. e allora perchè non ci proviamo a vivere sul serio? è difficile, ma tentare non nuoce.. i salvagenti saranno anche in numero parecchio minore rispetto alle persone da salvare, ma nessuno ha detto che a ciascun salvagente debba corrispondere una sola persona.. perciò se non vediamo salvagenti liberi, non demoralizziamoci subito, tentiamo.. sono sicura che non tutti rifiuteranno di far posto ad un'altra persona.. ci sarà sempre qualcuno disponibile..
    forza!

    RispondiElimina
  6. E' vero, sopravvivere non basta... Io tante volte mi sento sopravvissuta, ma mi chiedo se da certe cose ne sono veramente uscita viva...
    Forse dovremo a poco a poco imparare a riappropriarci della nostra vita...
    Come dice la canzone "everybody die but not everyone live..."

    RispondiElimina
  7. Quando si è stanchi....Si è proprio stanchi!

    :)

    RispondiElimina
  8. Ce l'ho fatta, ho letto anche l'ultimo racconto!!!
    Critiche nessuna, solo l'ennesimo riconoscimento alla vostra originalita', anche se i precedenti mi hanno coinvolta maggiormente da un punto di vista emozionale...
    Meglio di così pero' spiegami come vorresti essere...cioe', piu' di un genio, come si puo' essere???
    E grazie per la visita al blog di cucina!!!

    RispondiElimina
  9. Anche se non avete pubblicato racconti è bello anche questo post^__^
    Ho letto il commento che avete lasciato sul mio blog, grazie di avermi raccontato la vostra esperienza...
    Spero che troverai il tempo per spolverare e adattare i tuoi scritti come meglio credi e isieme ad Alice, prima o poi, trovare il coraggio di fargli "spiccare il volo".
    Nel frattempo vi mando un abbraccio immenso:)
    ps. belle le foto di Kurt Cobain e il gioco di parole, davvero inquietante caspita!xD
    Alice*

    RispondiElimina
  10. L'anima registra sempre il peggio, invece ogni tanto dovremmo lasciare che si imprima nella mente anche quella minoranza di positività per vivere con tutte noi stesse.....
    Vi penso tanto un abbbraccio grandissimo!

    RispondiElimina
  11. oddio!!

    Mi sono persa un bel po' di racconti!

    Prometto che recupererò=D

    RispondiElimina
  12. un po' di brividi anche se leggo una tuo breve post,e' sempre questo l'effetto che mi fate eh,tu e alice.

    RispondiElimina
  13. Mi fa sempre piacere quando passate a trovarmi:)

    RispondiElimina
  14. Se non c'è il salvagente bisogna arrangiarsi da sè: un po' si nuota e un po' si fa il morto a pancia in su per riprendere fiato...e nel frattempo all'orizzonte già si scruta la terra ferma! Dai, dai che ce la fai!!

    L'amore viscerale che nutrivo per Kurt verso i 16 aleggia ancora in me... =)

    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  15. La fatina passa a contraccambiare il vostro abbraccio, e se possibile, a trasmettere un po' della sua ritrovata serenita'...
    Passate un meraviglioso weekend!!!
    Abbraccione!!!
    Dony

    RispondiElimina
  16. Se non fosse accaduto tutto questo non avrei mai aperto gli occhi sulla verita' che avevo sotto il naso, ne' avrei mai acquisito la consapevolezza di essere forte.
    Anche il dolore e' utile, forse l'ho compreso tardi, ma meglio tardi che mai!!!
    Grazie a te e Alice di aver condiviso questo mio momento di gioia, e di non avermi mai lasciata sola in quelli piu' duri...
    Venite qui tutte e due, che vi stringo piu' forte che posso!!!
    Dony

    RispondiElimina
  17. adoro il tuo modo di scrivere. Davvero.
    baci sessualmente non identificati :)

    RispondiElimina
  18. maledettamente difficili anche qua.
    se vuoi raccontarmi,ci sono.
    assente a volte,ma ci sono (=

    RispondiElimina
  19. come va?
    è da un po' che non vi sento..

    RispondiElimina
  20. Ciau stelline, vi mando un abbraccio fortissimo!^^

    RispondiElimina
  21. penso che d'ora in poi la tua "c'è differenza fra fare la vittima e dire ciò che si sente" sarà il mio motto.
    diciamo che mi apri sempre un altro modo in cui guardar le cose.
    come stai?

    RispondiElimina
  22. Grazie di aver apprezzato il post e grazie dell'augurio!!!*.*
    un abbraccio forte, forte...vi voglio bene=)
    Ali*

    RispondiElimina
  23. oh,è tratto dall'omonimo libro di ligabue,un libro a dir poco fantastico.
    quello di cui ho (e ora noto,abbiamo) paura è annoiare gli altri con le nostre lamentele.
    forse,sai,gli altri sarebbero così felici di aiutarti se ti esprimessi ancora meglio di come fai ora con i tuoi testi,facendo trasparire ancor di più le tue emozioni più nascoste.
    che poi io trovo così piacevole nascondere le emozioni ed essere in grado di celarle agli altri,
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  24. <3 AMO KURT <3
    Hey follettina, grazie del commento! ^^
    Mi mOnchi...
    Comunque mamma ha già esperienze nel campo "ingessature"... le manca di ingessare la gamba destra, e ha completato l'elenco!
    Baci baci

    RispondiElimina
  25. E' un po' che non aggiorni... Spero che le cose non vadano troppo male... sappi che io sono sempre qui e ti penso... e, se hai bisogno, sai dove trovarmi...
    Ti abbraccio stretta stretta...

    RispondiElimina
  26. Ho corretto il capitolo. Grazie per la critica costruttiva(giusta). :)

    RispondiElimina
  27. I Nirvana mi racchiudono in loro tante canzoni.
    Avevo un blog tempo fa ero h2odio e ci scrivevamo ogni tanto.
    E' un nuovo blog questo, il nostro. Siamo due ragazzi, un ragazzo e una ragazza e stiamo insieme. Passa se ti va, ci farebbe piacere. Baci <3

    RispondiElimina